La città fantasma di Consonno

Consonno è sicuramente il borgo fantasma più suggestivo e particolare della Lombardia. Si trova ad Olginate, una frazione di Lecco.

Tutto iniziò negli anni 60, quando il conte Mario Bagno acquistò la proprietà, rase al suolo le vecchie costruzioni e la trasformò in un grande parco di divertimenti, fu chiamata anche la  Las Vegas della Brianza, con negozi, sale da ballo con stili molto particolari.

La struttura che è ancora rimasta visibile è il minareto dallo stile arabeggiante, ma erano presenti anche pagode ed altre strutture in stile egiziano.

Il declino iniziò nel 1976 quando una frana isolò il borgo e lo rese inaccessibile. Il conte riaprì la strada nel 1981 ma ormai il borgo era in declino, i locali vennero abbandonati.

Il colpo di grazia ci fu nel 2007 quando venne organizzato un rave party, molti locali vennero danneggiati e imbrattati con graffiti.

Vi furono molti tentativi di rilancio della struttura, ma nessuno andò a buon fine.

Adesso è un borgo completamente abbandonato.

E’ raggiungibile solo con due strade che sono aperte solo nel weekend.

Galleria fotografica 

foto scattate all’esterno, all’interno e con il drone

 

Riprese con il drone e all’interno

Tutte le foto sono disponibili per il download su PicFair

Seguimi sui social network

Share this page